Ecco il segreto per fare glassate Dunkin ‘Donut

Con la Giornata Nazionale della ciambella nelle nostre menti, volevamo sapere come realizzare gli anelli smaltati perfetti. Così ci siamo rivolti a un marchio che è meglio conosciuto per i suoi dolci appena fritti, Dunkin ‘Donuts. Con i suoi 68 anni di storia, DD è il punto di riferimento per ciambelle dolci e lievito. In effetti, l’azienda è così brava con le ciambelle che la sua ricetta segreta non è cambiata da quando è stata creata per la prima volta nel 1948.

E dal momento in cui siamo entrati in cucina nel quartier generale di Dunkin, potremmo dire perché. Entra nel laboratorio della ciambella e tutti i pensieri e le chiacchiere ruotano attorno agli anelli. La maggior parte delle sedi sparse in tutto il paese producono ancora tutte le loro ciambelle fresche ogni mattina, da una cucina di casa. Quelli che non ricevono anelli appena fatti da una vicina cucina centrale nella a.m.

Ecco perché l’Executive Chef Jeff Miller e Manger di Donut Excellence Rick Golden ci hanno accompagnato durante l’intero processo di creazione delle ciambelle della torta di DD – dalle nuove idee per le ricette e testando i nuovi sapori per mescolare la pastella e versare sulla glassa. Il risultato è una ciambella tiepida, soffice e uniformemente rivestita che ti verrà voglia di abbattere in pochi secondi. E poi torna per un secondo e terzo.

Immagine

Rheanna O’Neil Bellomo

Per fare questi bambini, devi prima misurare il nostro mix di ciambelle e proporzioni dell’acqua. Sebbene Golden non condividesse alcun dettaglio sulla ricetta, ci ha detto che, a parte il fatto che è top secret, è rimasto essenzialmente lo stesso da quando le prime ciambelle Dunkin sono state sviluppate dal fondatore William Rosenberg negli anni ’40. , è ovviamente un processo di preparazione e preparazione diverso rispetto alle ciambelle di lievito del marchio, che richiedono una prova per ore prima che possano essere fritte.)

Una volta lasciato riposare l’impasto, si carica una “tramoggia” di erogazione che versa e taglia gli anelli uniformemente in una vasca gigante di olio bollente mantenuta costantemente a 375 gradi F. E qui è dove arriva tutta la precisione: friggere per 45 secondi su un lato, quindi ottenere ogni singola ciambella capovolta in meno di 10 secondi prima di lasciare che l’altro lato frigga per altri 45 secondi. È un vortice di due minuti che richiede attenzione e attenzione ai dettagli. E ne vale la pena una volta che arriva il momento di inzupparli nella glassa a base di zucchero in polvere.

Segui Delish su Instagram.

Loading...