L’uomo si dichiara colpevole di uccidere la star della rete alimentare e la sua famiglia

All’inizio sembrava che Cristie Schoen Codd e suo marito, Joseph Codd, fossero scomparsi nel nulla. Non aveva senso; la polizia andò a casa loro nella Carolina del Nord, senza trovare segni della coppia, o dove avrebbero potuto andare. Non molto tempo dopo, gli avvisi si sono diffusi all’interno della community, anche promuovendo un post48 ore, chiedere a chiunque con informazioni su dove sono andati – o cosa è successo a loro – per fare un passo avanti.

Cristie, che era apparso nella stagione 8 di Star della rete alimentare, era incinta e sognava di aprire un caffè a Leicester, dove vivevano. Non c’era motivo per lei e suo marito di lasciare bruscamente la città – senza le loro macchine – e smettere di rispondere alle chiamate dei familiari. Qualcosa non ha aggiunto.

Il 16 marzo 2015, seguendo la mancia di un vicino, un uomo è stato arrestato e la famiglia della coppia ha ricevuto notizie strazianti: Cristie, Joseph, e il loro bambino non ancora nato, Skylar, erano morti. Due anni dopo, quell’uomo si è dichiarato colpevole, rivelando quello che è successo quella notte come un modo per evitare la pena di morte.

Visualizza questo post su Instagram

Gran giorno a San Pedro, Belize

Un post condiviso da @ cristieschoen su

L’uomo in questione è Robert Jason Owens, un imprenditore di 37 anni che ha lavorato per la coppia e ha chiamato Cristie un “buon amico”. Aveva avuto problemi con la macchina, e mentre i Codd lo stavano aiutando, Owens colpì accidentalmente il gas, investendoli. Per paura che sarebbe finito in prigione, ha smembrato i loro corpi e li ha bruciati nella sua stufa a legna, ha detto alla polizia. Owens poi ha preso le cose ancora di più, spostando le auto della coppia e impegnando alcune delle loro cose in modo che sembrasse una rapina, secondo il New York Daily News.

Jason Owens Guilty Plea
CBS 7 News

Il suo avvocato dice che le azioni di Owens – e il suo tentativo di coprirlo – erano il risultato di lui “pesantemente compromesso” sulla prescrizione di farmaci per una malattia mentale. È anche stato collegato alla scomparsa di Zebb Quinn; è stato l’ultima persona a vedere il diciottenne vivo prima di scomparire, ha riferito il Asheville Citizen-Times.

Un vicino aveva visto Owens trasportare sacchi insolitamente grandi nella spazzatura, spingendo la chiamata in questione alla polizia. Durante un’indagine sulla casa di Owens, i resti della coppia sono stati trovati nella sua stufa, e Owens è stato arrestato. Il procuratore distrettuale della contea di Buncombe, Todd Williams, ha definito le loro morti “tra le uccisioni più inquietanti nella storia della contea di Buncombe”.

Come parte del suo patteggiamento, Owens non dovrà affrontare la pena di morte, ma passerà da 59,5 anni a 74,5 anni di prigione – senza possibilità di libertà condizionale.

“Sono sinceramente dispiaciuto per aver causato la perdita dei tuoi cari, e il dolore e la sofferenza che ti ha causato”, ha detto Owens in tribunale.

I familiari di Codds hanno rilasciato una dichiarazione al Cittadino-Tempi affermando che nessuna punizione potrebbe rettificare ciò che ha fatto. “Possiamo solo sperare che soffra per il resto della sua vita sulla Terra e di nuovo mentre marcisce all’inferno”, hanno scritto.

Segui Delish su Instagram.

Loading...